• Agenzie Viaggi Sicure

27 ottobre: riapre Linate dopo tre mesi di restyling


Un aeroporto molto più tecnologico con riconoscimento facciale e tempi ridotti per il controllo di bagagli, pc e liquidi grazie a nuovi metodi di scanning: l’idea dell’aeroporto del futuro prende forma e sarà quella di un imbarco seamless, senza ostacoli, dove semplicemente passando davanti a delle telecamere si completa l’intera procedura di check in e imbarco. Queste le novità dell’aeroporto di Milano Linate che il 27 ottobre viene riconsegnato alla città di Milano dopo 3 mesi di restyling in cui ha cambiato volto e ha avuto l’opportunità di rappresentare anche un’attrazione per i milanesi grazie agli eventi che ha ospitato nel periodo di chiusura, dal concerto di Jovanotti all’esibizione delle Frecce Tricolori.

Già nella serata del 26 il primo volo della nuova era di Linate che avrà una nuova facciata, nuovi banchi del check in e nuova illuminazione oltre a nuove strumentazioni biometriche per il riconoscimento facciale dei passeggeri come primo step verso la rivoluzione tecnologica che farà la gioia dei business traveler. I lavori, costati 27 milioni di euro, non sono ancora terminati dureranno ancora un anno e mezzo ma renderanno l’aeroporto pronto all’appuntamento olimpico, con ogni probabilità collegato al centro città dalla nuova linea della metropolitana.

8 visualizzazioni0 commenti